VINI DEI COLLI BERICI

La zona doc dei Colli Berici prende il nome dagli omonimi rilievi collinari a sud della provincia di Vicenza, originatisi sul fondo di un antico mare nell’arco di almeno un centinaio di milioni di anni e con terreni di argille rosse ricchi di scheletro.

Zona più vocata alla coltivazione di uve a bacca rossa, permette di ottenere vini dall’identità decisa, dal colore intenso, ricchi d’eleganza e morbidezza, estrema espressione della solarità e ricchezza del territorio berico.

Zona più vocata alla coltivazione di uve a bacca rossa, permette di ottenere vini dall’identità decisa.

VITIGNI AUTOCTONI – TAI ROSSO

Vitigno autoctono della provincia di Vicenza. Appartiene geneticamente alla famiglia della Grenache francese, del Cannonau sardo e della Garnacha spagnola.

Vitigno diffuso in nella parte sud della provincia di Vicenza, per tradizione viene vinificato in purezza e consumato giovane.

Un vino caratterizzato sentori di frutta rossa (ciliegia, ribes, lampone), fiori quali la viola e nella sue evoluzione emergono spezie e leggeri sentori balsamici. I tannini sono delicati e ben equilibrati. La mineralità del terroir si ritrova nel retrogusto richiamando alla memoria una leggera nota di mandorla.

Nell’ottica della valorizzazione di questo vitigno autoctono, Dal Maso propone 3 diverse versioni di questo vitigno: Tai Rosso Colli Berici Doc, “Montemitorio” Colli Berici Doc e “Colpizzarda” Colli Berici Doc.

I vini