Vini, delizioso Nord-Est

Vini, delizioso Nord-Est

Sei bottiglie per assaporare il gusto del Nord Est. Da uno dei capolavori di Ferrari, il Perlé, al Recioto Riva dei Perari di Dal Maso.

Come super-aperitivo col botto, con eventuale sconfinamento a tutto pasto, eccovi uno dei capolavori di Ferrari: il Perlé. I francesi lo avrebbero chiamato Blanc des Blanc, perché proviene solo da uve a bacca bianca.

 

In particolare, qui, dal nobile vitigno Chardonnay, che in Trentino, grazie alle escursione termiche delle sue valli, ha incontrato un microclima in grado di esaltarlo, a volte, più e meglio della mitica regione di Champagne.

Per una grande cena con amici che sanno apprezzare, ecco poi l’Amarone di Caterina Zardini, di cui i tre bicchieri del Gambero Rosso sono solo uno dei moltissimi riconoscimenti nazionali e internazionali, è una grande porta d’ingresso a una tipologia, quella dell’amarone, giustamente considerata, assieme al Barolo e al Brunello, uno dei tre pilastri storici della nostra eccellenza enologica.

Per una cena più leggera, invece, ma sempre di grandissima soddisfazione, ecco la “sorellina” dell’Amarone, la Valpolicella, ancora figlia delle amorevoli e sapienti cure di donna Caterina..

Per un flirt appassionato con un bianco d’eccellenza segue un Gewurtztraminergiustamente famoso, prodotto dalla straordinaria azienda vinicola di San Michele Appiano, vero distillato di ciò che rappresenta l’Alto Adige: freschezza e potenza di emozioni naturali.

Non poteva poi mancare una perla friulana. E abbiamo scelto per voi forse l’esemplare più rappresentativo: un grande bianco che il punto di riferimento storico della regione, Livio Felluga, ha proprio chiamato Friulano, forse per rivendicare con polemico garbo alle terre del Carso, quella denominazione, Tocai, che gli Ungheresi son riusciti a farsi riconoscere come propria.

Ed eccoci al dessert, per il quale vi invitiamo a provare un piacere di intensità e raffinatezza assolute, grazie al Recioto Riva dei Perari di Dal Maso. Se non avete mai assaggiato un Recioto, ecco l’occasione per colmare un vuoto fra le vostre esperienze sensoriali. Se ne avete assaggiati altri, ecco l’occasione per superarli.